Cultura sostenibile: le linee guida per i CAM eventi culturali

Con l’EPD misuri l’impatto ambientale dei tuoi prodotti e rispetti i Criteri Ambientali Minimi per eventi sostenibili.

   News del 11-08-2021

Progettare e gestire eventi culturali richiede il coinvolgimento di diverse figure: imprese fornitrici, partecipanti, amministrazioni e istituzioni pubbliche; tutti gli attori coinvolti nell’organizzazione devono dimostrare la loro responsabilità ambientale.
Con GreenFEST sono state pubblicate le linee guida relative all’applicazione dei CAM Criteri Ambientali Minimi per l’affidamento dei servizi di organizzazione e gestione degli eventi culturali. Scopriamo quali sono i CAM definiti dal Ministero dell’Ambiente, al fine di garantire una cultura sostenibile, e cos’è GreenFEST.

I CAM e gli acquisti verdi delle Pubbliche Amministrazioni

I Criteri Ambientali Minimi (CAM) sono requisiti ambientali definiti dal Ministero dell’Ambiente. Il Codice degli Appalti (D. Lgs. 50/2016 modificato dal D. Lgs. 56/2017) stabilisce che le stazioni appaltanti hanno l’obbligo di inserire nei bandi pubblici le specifiche tecniche e le clausole contrattuali dei CAM; ciò per l’acquisto di beni, lavori e servizi che rientrano nelle categorie del PAN GPP (Piano d’Azione Nazionale sul Green Public Procurement).

L’obiettivo è fare in modo che le Pubbliche Amministrazioni, attraverso l’applicazione dei CAM, procedano all’acquisto e al consumo di beni che risultano green (acquisti verdi, o investimenti verdi). 
Gli acquisti verdi devono tener conto dell’intero ciclo di vita dei prodotti e servizi, considerando anche smaltimento, disponibilità sul mercato e trasparenza della filiera produttiva. Questo consente alla stazione appaltante di poter scegliere l’offerta più vantaggiosa sotto il profilo economico ed ambientale.

GreenFEST: il progetto Ue per eventi sostenibili  

GreenFEST è un progetto finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma LIFE 2016 Environmental Governance and Information.

cam eventi culturaliNasce allo scopo di far adottare i CAM Criteri Ambientali Minimi nel settore delle attività culturali finanziate, promosse e organizzate dalle Amministrazioni Pubbliche.

Le stazioni appaltanti introducono i CAM eventi sostenibili nelle procedure d’appalto, in linea con i principi del PAN GPP.

Il GreenFEST rappresenta un esempio di come sono applicati i Criteri Ambientali Minimi negli eventi culturali, in attesa che sia pubblicato in G.U. il decreto corrispondente.

Azioni sostenibili negli eventi green

Per realizzare eventi green è necessario che l’azienda compia diverse azioni sostenibili. Vediamo gli ambiti in cui è necessario ridurre i costi e i consumi:

  • materie prime: fare ricorso ad economie di scambio per prodotti e servizi;
  • energia elettrica: utilizzare pannelli fotovoltaici o lampade a LED;
  • allestimenti: trovare soluzioni alternative ai supporti in plastica per pannelli espositivi, ad esempio cartoni ecologici o teli in tessuto a basso impatto ambientale; per la protezione delle opere è possibile utilizzare teli ottenuti da componenti vegetali; per eventuali allestimenti usare vernici ad acqua;
  • risorse naturali: evitare di stampare così da ridurre il consumo di carta e abbattere le emissioni di CO2, oppure utilizzare carta riciclata o proveniente da foreste gestite in modo sostenibile (secondo lo standard internazionale FSC o equivalente);
  • raccolta differenziata: pensare al riciclo, al riutilizzo o alla riduzione dei rifiuti prodotti;
  • formazione e informazione: prevedere spazi informativi e garantire aggiornamenti in materia di sostenibilità, disponibili a tutti.

L’attrezzatura usata dall’azienda deve essere modulare, riutilizzabile e riciclabile, così da evitare lo spreco dei materiali.

Organizzazione eventi culturali green: quali sono i vantaggi?

L’organizzazione di eventi culturali green consente all’azienda di dimostrare ai propri stakeholder come è stato integrato l’approccio sostenibile nel proprio business. I vantaggi principali sono:

  • riduzione dell’impatto ambientale, sociale ed economico
  • miglioramento della gestione sostenibile
  • valorizzazione dell’immagine, rafforzamento della reputazione e delle relazioni
  • supporto a partner e sponsor per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità
  • tutela della biodiversità e dell’ambiente
  • conservazione delle risorse per tutelare le generazioni future, in ottica di sviluppo sostenibile

CAM eventi sostenibili: definizione e vantaggi

Il documento “Criteri Ambientali Minimi per l’organizzazione e la gestione di un evento culturale a basso impatto ambientale” definisce i requisiti per la gestione degli eventi sostenibili. Si riferisce a mostre ed esposizioni e considera le seguenti fasi del ciclo di vita dell’evento: 

  • organizzazione
  • promozione e comunicazione
  • realizzazione
  • ​attività post mostra o esposizione

Selezione dei candidati: i requisiti richiesti nei CAM eventi culturali 

Il possesso della certificazione ISO 14001 - o sistemi di gestione ambientale equivalenti - è il criterio principale per la selezione dei candidati nei CAM eventi culturali.

È necessario che l’offerente dimostri l’applicazione di misure di gestione ambientale, in grado di arrecare meno impatto possibile sull’ambiente.

Gli appalti verdi sono tali quando all’interno della documentazione di gara sono integrati tutti i criteri di base (specifiche tecniche e clausole contrattuali). Le stazioni appaltanti sono invitate ad inserire anche i criteri premianti (criteri di aggiudicazione). Si tratta di requisiti utili a selezionare prodotti e servizi con prestazioni ambientali migliori rispetto a quelle definite nelle specifiche tecniche.

Criteri di base nei CAM eventi culturali

I criteri di base (specifiche tecniche obbligatorie) definiti nei CAM eventi culturali sono:

  • riduzione del consumo di risorse naturali
  • gestione dei trasporti per raggiungere l’evento e per il trasporto dei materiali
  • riduzione dei consumi energetici
  • gestione dei rifiuti
  • accessibilità e uguaglianza 
  • formazione al personale
  • ​informazione al pubblico

Criteri premianti nei CAM eventi culturali

Tra i criteri premianti è prevista per l’offerente l’elaborazione di un piano di monitoraggio degli aspetti ambientali:

  • ​calcolo delle emissioni di gas serra derivanti da tutte le attività dell’evento e azioni di miglioramento al fine di ridurle. Il rispetto del criterio è dimostrabile mediante certificazione ISO 20121 (certificazione degli eventi sostenibili) o altri sistemi in grado di comprovare le misure green adottate; la certificazione carbon footprint consente di misurare le emissioni di CO2 rilasciate dai prodotti o dall’organizzazione.

Altri criteri premianti richiesti, che necessitano di un piano di verifica, sono:

  • prevenzione e gestione dei rischi causati dai cambiamenti climatici
  • raccolta e riuso degli allestimenti della mostra e delle esposizioni
  • promozione e comunicazione per gli stakeholder
  • servizio di ristoro e catering a basso impatto ambientale
  • imballaggi
  • allestimenti realizzati con materiali di riciclo e riuso
  • sponsorizzazioni delle iniziative culturali con sponsor che rispettano i principi di sostenibilità ambientale e sociale, promuovono l’economia circolare e rispettano i CAM relativi alla loro categoria merceologica

Quest’ultimo criterio richiede che per ogni collaborazione con gli sponsor siano evidenziati i sistemi di gestione ambientale (EMAS, ISO 14000), i sistemi di gestione dell’energia (ISO 50001), gli standard per la qualità sociale, i report di sostenibilità, le etichette ecologiche di prodotto (ECOLABEL, EPD), l’impronta di carbonio di prodotto o organizzazione, le campagne di sensibilizzazione e le best practice in campo ambientale e sociale.

Con l’EPD - Dichiarazione Ambientale di Prodotto - misuri l’impatto ambientale e dimostri l’impegno sostenibile della tua azienda. 

La certificazione EPD ti permette di partecipare alle gare d’appalto, nel rispetto dei CAM richiesti. 

Non restarne fuori, contattaci per saperne di più!

Dichiaro di aver preso attenta visione dell'informativa e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate al suo interno. [Privacy Policy] [Cookie Policy]
Presto il consenso al trattamento dei miei dati per finalità di marketing mediante contatto tradizionale (telefono con operatore, posta)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati per finalità di marketing mediante contatto di tipo automatizzato (telefono senza operatore, sms, mms, e-mail, fax)
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali alle altre società facenti parti del gruppo Tecno, per il trattamento svolto in proprio da parte di queste ultime per le medesime finalità promozionali

 © 2020 – ALL RIGHTS RESERVED - Tecno S.r.l. - Socio Unico – VAT No.: 02173090644 - Social Capital  €50.000,00 i.v. - Via Correggio 3, 20149, Milan - Privacy Policy - Cookie Policy